Non è tutto oro ciò che luccica e non gli spermatozoi belli e veloci sono dentro sani.

L’integrità del DNA degli spermatozoi ha una grande importanza per la regolare crescita dell’embrione. La fecondazione di un ovulo con lo spermatozoo che abbia DNA danneggiato può avere come conseguenza il blocco nello sviluppo dell’embrione, o può portare alla formazione di difetti genetici con aborto nel seguente stadio di gravidanza.

Il DNA frastagliato può essere provocato da svariate cause, come la formazione di spermatozoi difettosi a causa dell’alimentazione sbagliata, stress e mancanza di riposo. Oggigiorno, non siamo ancora in grado di evitare del tutto i dannosi effetti di radicali liberi.

L’integrità del DNA non è collegata ai parametri di uno spermiogramma e ciò è dimostrato dai grafici elaborati dai risultati dei test. In totale sono stati elaborati 3000 test d’integrità del DNA eseguiti presso Sanatorium Helios.

Il primo grafico dimostra le percentuali di valori di frammentazione del DNA degli spermatozoi in uomini con uno spermiogramma normale e il secondo quelle d’individui con spermiogramma patologico.

Circa un 1/4 -1/5 degli uomini con spermiogramma normale presenta un danneggiamento d’integrità del DNA!

Basandosi su questi risultati consideriamo il test dell’integrità del DNA come uno dei test indispensabili per la cura dell’infertilità dell’uomo e raccomandiamo di sottoporsi al test a tutti pazienti senza fare distinzione nei risultati dei precedenti spermiogrammi. Al test si sono sottoposti anche tutti i nostri donatori.

Secondo il numero di spermatozoi con DNA frammentato consigliamo:

  • sopra 10% di spermatozoi con DNA frammentato: aumentare la frequenza dell’eiaculazioni, accorciare il periodo di astinenza sessuale prima del prelievo degli spermatozoi a 1-2 giorni, alimentazione ricca di antiossidanti, migliorare stile di vita (smettere di fumare, prolungare tempi di riposo notturno, evitare lo stress)
  • sopra 20% di spermatozoi con DNA frammentato: prima della fertilizzazione effettuare MACS, considerando anche il possibile impiego della PICSI
  • sopra 50% di spermatozoi con DNA frammentato: sarebbe consigliabile di effettuare prelievo chirurgico degli spermatozoi direttamente dall’epididimo (metodo TESE); in alternativa è consigliabile l’uso di spermatozoi del donatore.