Sono due i metodi di selezione di spermatozoi che può consigliarvi il Vostro medico dal punto di vista funzionale: 1) MACS, ovvero la separazione magnetica delle cellule; 2)  PICSI – la selezione fisiologica prima dell’ICSI. Che cosa possiamo immaginarci? In quali casi è appropriato il loro utilizzo e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Entrambi i metodi vanno scelti sulla base delle seguenti indicazioni: quando l’individuo presenta uno spermiogramma con le patologie (specialmente quando il valore degli spermatozoi normali è sotto il 2%), quando l’integrità del DNA è danneggiata (sopra il 20%-30% degli spermatozoi con DNA è frammentata), in base all’età della coppia, alla storia clinica (precedenti aborti o diversi insuccessi di IVF). In precedenti casi è anche possibile la combinazione di ambedue i metodi.

PICSI

– Il metodo ha alla base il legamento di spermatozoi al hyaluran cioè la simulazione del legamento degli spermatozoi all’ovulo; durante il metodo vengono scelti gli spermatozoi maturi.
– Gli spermatozoi vanno scelti individualmente, il che implica una lunga e difficile manipolazione.
– Gli spermatozoi possono essere influenzati dal media utilizzato, con il quale sono direttamente in contatto.
– Per la buona riuscita sono indispensabili spermatozoi con la buona motilità.
– Secondo la nostra esperienza, consigliamo il metodo solo nei casi sopra indicati, dato che in circostanze differenti potrebbe anche produrre un effetto negativo, dato il lungo tempo necessario per la manipolazione.

MACSMACS

– Metodo di separazione magnetica, separa gli spermatozoi in primo stadio della morte cellulare (quando ancora non possono essere osservati i cambiamenti)
Andrà selezionata tutta la popolazione degli spermatozoi.
– In confronto con la PICSI le spese sono maggiori.
– I reagenti sono legati solamente agli spermatozoi, i quali vengono successivamente eliminati.
La popolazione degli spermatozoi che sarà destinata per l’uso, resterà invariata.
– Il metodo può essere realizzato anche in caso di non chiara indicazione – non può danneggiare.

Nei laboratori di Santorium Helios abbiamo testato l’integrità del DNA prima e dopo la di realizzazione del metodo MACS. In media, la proporzione degli spermatozoi con il DNA frammentato era diminuita di più di due terzi del valore originale.

Per la scelta del metodo d’inseminazione consultate con il Vostro medico, il quale sulla base di tutte le informazioni e dei risultati degli esami, Vi aiuterà a trovare il metodo più appropriato proprio al vostro caso.