Infertilità maschile

La fertilità maschile dipende dalla qualità degli spermatozoi. Negli uomini, uno stile di vita non corretto può causare una riduzione del numero di spermatozoi, della loro motilitàun’alterazione della forma, danneggiando così le loro proprietà funzionali. Questi spermatozoi possono, quindi, perdere la capacità di attraversare la cervice e di fecondare l’ovocita.

Un’alterazione dello sperma può essere causata da: problemi genetici, ridotta produzione di ormoni, malattie autoimmuni (produzione di anticorpi contro gli spermatozoi) o ostruzione delle vie urinarie nel tratto genitale maschile.
Le cause di infertilità maschile includono i disturbi dell’eiaculazione. In tal caso si possono avere due situazioni differenti: una mancanza totale di eiaculazione, o un’eiaculazione retrograda (eiaculazione in vescica).
Un’altra patologia dell’uomo può essere il varicocele, ovvero, la dilatazione varicosa delle vene testicolari. Le vene dilatate determinano un innalzamento della temperatura del testicolo ciò che può alterare la formazione di spermatozoi. Anche le malattie infiammatorie (clamidia, trichomonas, ureoplasma, micoplasma, ecc.), possono compromettere la qualità dello sperma.
In molti casi, la causa di infertilità non è identificabile (il cosiddetto fattore idiopatico).

CONTATTATECI