FIVET passo per passo

Non proroghiamo il vostro percorso con metodi inefficaci. Già dall’inizio cerchiamo di trovare la soluzione efficiente per voi.
1. La terapia ormonale per stimolare la maturazione degli ovociti
– Antagonista GnRH/ agonista sopprime la produzione di gonadotropine prodotte dalla donna, da parte dell’ipofisi.
– Le gonadotropine stimolano la crescita dei follicoli e provoca l’ovulazione
2. Controllo della stimolazione
– Ecografia transvaginale (in genere tre volte durante la stimolazione)
– misurazione della crescita follicolare
– controllo dei livelli ormonali nel sangue (importante per il dosaggio dei farmaci)
3. Prelievo ovocitario (Pick-up)
– Eseguito in anestesia e monitorato attraverso una sonda transvaginale ecoguidata – Prelievo degli ovociti con un ago che per via transvaginale raggiungerà le ovaie (avviene 34-36 ore dopo l’ultima somministrazione di ormoni).
4. Raccolta del liquido seminale
– La raccolta deve essere effettuata lo stesso giorno del pick-up (la raccolta del liquido seminale può essere effettuata fuori il nostro reparto. Il campione deve essere raccolto in un contenitore sterile e devono esser soddisfatte tutte le condizioni per il trasporto, che vi verranno indicate).
– Gli spermatozoi possono essere ottenuti mediante aspirazione dall’epididimo (MESA) o rimozione del tessuto testicolare (TESE)
– Se vengono utilizzati spermatozoi precedentemente congelati (di un donatore, del proprio partner dopo TESE, o congelati prima di una terapia invasiva quanto la chemioterapia), essi saranno scongelati lo stesso giorno del pick-up ovocitario.
5. Fecondazione
– Preparazione del liquido seminale e degli ovociti: fecondazione con il metodo classico o con l’ICSI(iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo) / PICSI / MACS / IMSI
6. Coltivazione degli embrioni
– Il 1° giorno dopo il prelievo ovocitario – controllo della fertilizzazione (informazioni sul numero degli ovociti maturi e sul numero degli ovociti fertilizzati)
– Il 3° giorno dopo il prelievo ovocitario – controllo dello sviluppo degli embrioni (essi dovrebbero avere 7 o più cellule).  Se non avete richiesto la coltivazione prolungata, può essere effettuato l’embriotransfer ma non è consigliato (vedi la Coltivazione prolungata).
– la coltivazione degli embrioni fino al 5°-6° giorno
7. PGT-M/PGT-A (prima PGD/PGS)
PGT-M/PGT-A esame – se programmato, si effettua sugli embrioni allo stadio blastocisti hatching (HB) e blastocisti pienamente hatching (FHB) – 5 ° o 6 ° giorno di coltura embrionale. Embrioni dopo biopsia (prelievo di cellule) vengono congelati e trasferiti in un ciclo più tardi.

 

8. Embriotransfer (trasferimento di embrioni) in utero
– Il 5° giorno dopo la fecondazione degli ovociti: l’esame PGT-M/PGT-A (prima PGD/PGS), embriotransfer, la possibilità di congelare gli embrioni di buona qualità
– Il 6° giorno dopo la fecondazione degli ovociti: PGT-M/PGT-A (prima PGD/PGS), embriotransfer (a meno che non sia stato fatto il quinto giorno), la possibilità di congelare gli embrioni di buona qualità. è l’ultimo giorno della coltivazione.
9. Test di gravidanza
– Dodici giorni dopo il trasferimento degli embrioni è possibile effettuare il test di gravidanza.
La nostra cure della paziente non finisce con il transfer. Le pazienti che abitano nella Repubblica ceca, possono rimanere nella cura dei nostri medici anche durante la gravidanza.

CONTATTATECI