Crioembriotransfer

La crioconservazione (congelamento) è un modo sicuro della conservazione degli embrioni. Gli embrioni vengono posizionati in particolari provette e immersi in azoto liquido, ad una temperatura di -196°C.


Il centro di procreazione assistita del Sanatorium Helios usa il metodo di vitrificazione dal 2007. Nel presente, grazie alla cooperazione con la società Genea usiamo già la terza generazione dei metodi di vitrificazione. Con i crioembriotransfer (KET) raggiungiamo la stessa percentuale che con i transfer freschi, ovvero più del 60% delle pazienti incinte dopo un transfer di un embrione. Anche nel caso del criotransfer trasferiamo un embrione solo per aumentare la Sua probabilità di successo!

Grazie a questo metodo di congelamento rapido, vitrificazione, i tessuti dell’embrione non subiscono danni causati dai cristalli di ghiaccio.

Quando congeliamo gli embrioni con la vitrificazione?

– quando abbiamo più di un embrione di una qualità idonea

– quando effettuiamo alcune tecniche della PGS/PGD

– quando alla paziente non è raccomandato il transfer fresco (OHSS, polipo, ecc.)

– è possibile conservare gli embrioni nel caso che la paziente debba subire una radioterapia o chemioterapia in quanto queste terapie danneggiano le cellule germinali con una conseguente perdita della fertilità.

Prima del crioembriotransfer è necessario contattare la coordinatrice ed effettuare un controllo ecografico di solito il 12°o il 14° giorno del ciclo. Se il medico riscontra le condizioni idonee al trasferimento, il crioembriotransfer verrà fatto di solito il 19° giorno del ciclo.

Grafico: I numeri di CET negli ultimi 5 anni. È evidente un aumento.

Grafico: Il confronto di tasso di successo degli transfer freschi a quelli scongelati nel anno 2014

Evidente è aumento della percentuale di successo di transfer degli embrioni scongelati (KET) in confronto a transfer degli embrioni freschi in cicli dopo la stimolazione. La percentuale superiore di KET è causata anche dal fatto che tutti gli embrioni dopo PGD / PGS vengono dopo biopsia  congelati e trasferiti nei cicli successivi. Influenza sul tasso di successo di KET ha il transfer in ciclo non stimolato. Dato che la coltivazione prolungata,  PGS sulle blastocisti , la loro vetrificazione e il transfer di un embrione esaminato con il metodo PGS in un ciclo naturale è secondo la nostra opinione e l’esperienza attualmente la pratica più appropriata di FIVET,  eseguiamo sempre più PGD/PGS  cicli e KET con un tasso di successo molto alto.

Terminazione della crioconservazione degli embrioni

La richiesta di terminare la crioconservazione dei vostri embrioni si può scaricare qui 

Vi preghiamo di compilarla, firmare (tutti e due i partner della coppia) e mandare all’indirizzo del Sanatorium Helios: Embryologicka laborator, Sanatorium Helios, Stefanikova 12, 602 00 Brno.

CONTATTATECI